Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Didattica meteo

I temporali della scorsa notte: didattica

 

sattNel corso della notte appena trascorsa, sulla nostra isola è transitata una linea di instabilità in seno alla forte irruzione di aria calda sub tropicale. Tale line frontale è stata caratterizzata da un generale aumento e rotazione della ventilazione che si è disposta dai quadranti occidentali, assumendo talvolta caratteristiche di burrasca con raffiche fino a 80km/h. Alla quota di 850hPa si sono raggiunti i massimi termici, con punte di 27°C sulla Sardegna meridionale, mentre al suolo le temperature sono schizzate fino a 30°C sulla Sardegna orientale.

Visite: 1118

Leggi tutto: I temporali della scorsa notte: didattica

Differenze tra il radiosondaggio di Sassari e quello di Cagliari.

sassariA poche ore dal peggioramento in ingresso da ovest, facciamo il punto sulle attuali condizioni termodinamiche presenti in Sardegna con l’ausilio delle simulazioni dei radiosondaggi fonte WRF, utilizzando i dati di Cagliari, indicativi del sud Sardegna, e di Sassari per il nord Sardegna.

Visite: 2168

Leggi tutto: Differenze tra il radiosondaggio di Sassari e quello di Cagliari.

I caratteri peculiari dei temporali odierni: i temporali a base alta

baseNella notte appena trascorsa (nel corso della giornata odierna e nella prossima notte) la Sardegna è stata attraversata da un intenso groppo temporalesco accompagnato da frequenti fulminazioni, prevalentemente nube nube e forti raffiche di vento che hanno raggiunto nel cagliaritano punte di 100km/h. Tale sistema temporalesco, piuttosto esteso, non è stato visto dai principali LAM, per quanto riguarda gli accumuli di precipitazione, ma ha le tipiche caratteristiche dei temporali estivi. Vediamo di studiarne le caratteristiche distintive nel dettaglio con l’ausilio dei radiosondaggi e dei LAM.

Visite: 2053

Leggi tutto: I caratteri peculiari dei temporali odierni: i temporali a base alta

Cin ancora molto forte; sblocco dalla notte di martedi

primadopoContinuano ad imperversare sulla bassa Toscana, ormai da più di 12 ore, temporali marittimi che si rigenerano in continuazione nel Tirreno centro settentrionale in seno ad una ben strutturata e stazionaria linea di convergenza di masse al suolo. Maggiormente colpita la bassa Toscana, dove si sono superati i 300mm/24h in alcune stazioni al confine col Lazio.

Visite: 3816

Leggi tutto: Cin ancora molto forte; sblocco dalla notte di martedi

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info@sardegna-clima.it

Top Desktop version