Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Le precipitazioni in Sardegna: marzo 2011

Mentre attendiamo le tanto sospirate piogge, che in alcune località latitano da un mese, analizziamo brevemente quanto successo nel mese di marzo in Sardegna.
Dopo un autunno piuttosto secco, correnti dai quadranti orientali riportano in Gallura e Ogliastra piogge abbondanti; con queste correnti però non piove in tutta l'isola, infatti Oristanese e Sassarese, in ombra pluviometrica, registrano gli accumuli più bassi.

 

Read More
Carta delle precipitazioni - Marzo 2011
Uno sguardo alle mappe delle anomalie e appare subito evidente il surplus pluviometrico in Gallura e un importante deficit nell'Oristanese. La zona del Cagliaritano, pur non avendo registrato accumuli esagerati, risulta ben al di sopra della media del periodo.
Rapporto cumulato / media
Anomalia (mm)
Le piogge a marzo sono importanti, specie durante l'ultima decade, quando la natura comincia a risvegliarsi. Alte temperature accompagnate da scarse precipitazioni, come nell'ultima decade del mese, causano la maturazione precoce delle specie erbacee (cerealicole e foraggere); quando questo periodo è prolungato (da fine marzo a fine aprile) si può andare incontro a dissecamenti diffusi, con notevoli perdite di produzione e di pascoli. Le piogge che stanno per interessare l'isola saranno un toccasana per il settore primario, prima messo in difficoltà dalle abbondanti piogge autunnali, e ora alle prese con un anticipo d'estate troppo prolungato.

 

21 aprile 2011 - Dario Secci.

 

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info@sardegna-clima.it

Top Desktop version